supervacuum



Giovedì ho lavorato come hostess per un convegno e nel team di colleghe c’era quella-migliore-amica-storica-con-cui-litighi-e-non-parli-mai-più, 15 

Ho il potere soprannaturale del disagio

31 si è laureata ieri e già le devo chiedere un favore (un progetto) eheh

(Source: deseased)

Ironia

Essere la madrina di una piccola creatura nata il tuo stesso giorno, 5

Di lauree

Oggi c’è stata la laurea di 31, una collega di ingegneria con la quale mi sono legata durante la triennale (che io non finirò mai). Purtroppo, all’unibo è tutto disorganizzato e tra il ritrovarsi tra le ultime ad esporre, è stata spostata al primo gruppo, avendo una sola persona del gruppo presente alla proclamazione, 4.

Io ero da tutt’altra parte: a ritirare un regalo che non c’era, a comprare un biglietto d’auguri che non sarebbe stato firmato. Poi ho raggiunto 20 con la quale sono andata al rinfresco, anticipato per ovvi motivi. C’erano anche 24 e 22 che sarebbero poi andate alla discussione se non fosse stato per il disguido organizzativo. Abbiamo pranzato e poi, è arrivato anche 5 ma non ho avuto occasione di parlarci, se non tramite qualche battuta.

Abbiamo brindato e poi ci siamo separati per motivazioni diverse

Io comunque avevo un regalo per 5. Non ho saputo darglielo e se n’è tornato a Milano

Oggi 5 ha detto che mi accompagna a prendere i regali di gruppo perché io li organizzo sempre e nessuno mi accompagna mai

A distanza di un anno, non sono riuscita a raccontare niente di nuovo

Ti ho bloccato perché non riuscivo a non scriverti

San Francesco

Oggi era festa del patrono della mia città, ma sono andata a lavorare comunque (promozione profumo). A lavoro, non guardo mai il telefono, un po’ per scaga, un po’ per professionalità.

Pausa pranzo: trenta notifiche arrossiscono la app Whatsapp. Le poche conversazioni attive che ho sono i vari gruppi e poche amicizie decennali. Una tra queste ha come anteprima Rega ho delle novità. La notizia era che la coinquilina di 11 è convinta che lei la spii e mette a soqquadro l’intera casa per cercare eventuali fotocamere (spia)

Chiamo 20 che è il terzo membro del gruppo. Non ne posso più. Voglio bene ad 11. Lunedì c’è la laurea di 31. Un’altra volta ho fatto di tutto per trovare un regalo decente. Mi sfogo, rido e mi sfogo peggio

Torno ora a casa e le scrivo Buon onomastico. Sconsolata mi risponde 11 mi ha chiamato piangendo